4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Il tempo che ci aspetta del fine settimana, prime anticipazioni

Un corridoio di correnti ben tese dai quadranti di nord-ovest trasporta verso l’Europa occidentale le masse d’aria che si producono al di là dell’Atlantico, le quali cnfluiscono entro un centro d’azione ciclonico ben individuato tra la penisola Scandinava e il Mediterraneo centrale. Nel corso del fine settimana questa vasta area depressionaria tenderà a ruotare l’asse in senso antiorario e, dopo aver proposto un ultima perturbazione tra venerdì e le primissime ore di sabato, lascerà spazio ad un intervallo determinato da un parziale aumento della pressione.

Già da domenica però, una nuova onda depressionaria subentrerà rapidamente dal Canada e si presenterà sul comparto euro-atlantico – e quindi anche sull’Italia – con una nuova perturbazione. Dobbiamo osservare però che nel frattempo il rialzo della pressione che aveva preso il via nella giornata di sabato, proseguirà anche nei giorni successivi, risalendo dal basso Atlantico in direzione del Regno Unito e poi della Norvegia.

In questo modo la perturbazione attesa domenica verrà probabilmente indebolita e quasi dissipata dall’anticiclone, il quale tenderà inoltre ad isolare un minimo di pressione secondario collegato, tra la penisola Iberica e il Marocco, particolare che utilizzeremo prossimamente per valutare la possibile evoluzione relativa alla prossima settimana.

Intanto, per riassumere:

SABATO mattina ultime note di instabilità nelle prime ore su medio Adriatico e regioni ioniche con qualche rovescio residuo seguito da miglioramento. Sul resto del Paese tempo in prevalenza soleggiato, con possibili strati nebbbiosi al primo mattino sulle zone pianeggianti e nelle valli. DOMENICA annuvolamenti che vanno e vengono, non accompagnati da precipitazioni significative, al più qualche rovescio isolato possibile sulle Isole Maggiori e, a carattere nevoso, sull’alta Valle d’Aosta. Le temperature rimarranno stazionarie al nord, subiranno invece un doppio saliscendi di alcuni gradi sul resto d’Italia, con rialzo sabato, diminuzione domenica e probbailmente nuovo rialzo lunedì.

Luca Angelini

Il tempo che ci aspetta del fine settimana, prime anticipazioni