27 November 2020

Il TEMPO di mercoledì 8: variabilità e qualche schiarita, ma giovedì nuove PIOGGE

LA SITUAZIONE GENERALE: l’Italia rimane sotto l’azione del vortice ciclonico che, giunto dall’Atlantico, si è ormai insediato sui nostri mari attivando a impulsi successivi diversi corpi nuvolosi attorno al perno principale. Tutta la circolazione depressionaria nella giornata di mercoledì 8 novembre allargherà momentaneamente le maglie e concederà qualche schiarita, pur sempre in un contesto generale di tempo inaffidabile, specie su alcune zone che ora andiamo a citare.

LE PIOGGE: al mattino saranno probabili su Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria, ovest Lombardia, Emilia occidentale, Romagna costiera, Campania, Calabria e nord Sicilia. Nel pomeriggio ancora piogge sparse al nord-ovest e lungo le regioni tirreniche fino alla Calabria, specie a ridosso delle fasce costiere, anche se si tratterà di piogge deboli e a carattere intermittente.

LE NEVICATE: deboli, a tratti moderate, attese essenzialmente sulle Alpi occidentali tra 1.200 e 1.400 metri e sull’Appennino Ligure intorno a 1.400-1.500 metri. Qualche spruzzata possibile anche lungo la dorsale appenninica centro-meridionale a partire da 1.600-1.700 metri.

IL VENTO: Maestrale moderato sulle Isole, che diventa Ponente al sud, altrove debole variabile, tendente a disporsi da Libeccio sull’estremo Levante ligure. Molto mossi i bacini di ponente e lo Ionio settore largo.

LE TEMPERATURE: ovunque stazionarie su valori al di sotto della media tra 2 e 3°C, ad eccezione della Puglia, della Basilicata e della Calabria ionica, dove saranno invece in linea con la norma della prima decade di novembre.

LA TENDENZA SUCCESSIVA: giovedì 9 nuova pulsazione atlantica con ripresa delle precipitazioni, ad eccezione della regione alpina e prealpina posta a nord del fiume Po. Venerdì 10 maltempo al centro, al sud e sulle Isole, soleggiato al nord, ma con velature in arrivo dal pomeriggio sulla regione alpina.

Luca Angelini