22 October 2020

Il tempo di sabato 21 dicembre minuto per minuto

Il rapido susseguirsi di veloci semi-onde atmosferiche espone l’Italia al rapido passaggio di corpi nuvolosi alternati a schiarite, in un contesto ventilato ma non freddo.

SABATO 21 DICEMBRE si partirà al mattino con rovesci su Lombardia, Triveneto, Emilia Romagna, Levante ligure, Toscana, Umbria, Lazio, Campania, Sardegna, entroterra marchigiano e abruzzese. Clima ventoso con mari molto mossi per venti di Libeccio. Nevicate sulle Alpi a quote che scendono fino a 1.300-1.400 metri sui settori più settentrionali, rimangono costanti altrove, elevate in Appennino.

Schiarite all’estremo nord-ovest, in rapida estensione con il passare delle ore al resto del settentrione e al centro, specie in Adriatico ma sempre in un contesto di variabilità. Nubi e rovesci sparsi insisteranno invece al sud, specie su Campania, Calabria tirrenica e Sicilia. Dalla sera nuovo rapido peggioramento sulle regioni nord-occidentali, in estensione domenica notte a tutto il nord, al centro all’intero versante tirrenico e alla Sardegna, con ritorno delle piogge e nevicate in montagna, intorno a 1.000-1.200 metri sulle Alpi tra 1.800 e 2.200 metri lungo gli Appennini.

DOMENICA 22 dicembre ultime precipitazioni in mattinata sui versanti orientali, poi cessazione delle piogge, apertura del cielo e notevole rinforzo del vento su tutti i settori (approfondiremo a riguardo nei prossimi articoli).

Luca Angelini

Powered by Siteground