20 October 2018

Il vortice sul meridione non molla, nel weekend punterà il centro e anche il nord

Distaccatasi alcuni giorni fa da una saccatura di origine polare, che ha poi proseguito la sua corsa verso il nord Europa, l’area depressionaria che da qualche giorno determina il tempo tra le nostre regioni meridionali e le Isole Maggiori, tenderà a portarsi nei prossimi giorni verso nord.

In questo modo, dopo un’altra giornata in stand-by (quella di giovedì 4 ottobre) che porterà ancora rovesci e locali temporali tra sud e Isole, il ventaglio nuvoloso si estenderà gradualmente dal sud verso il centro (nella giornata di venerdì 5 ottobre). Sabato 6 poi l’ulteriore spinta verso nord dell’area depressionaria, unitamente ad un nuovo approfondimento della stessa, porterà la nuvolosità anche al nord.

Dunque sabato sarà una giornata instabile e a tratti anche piovosa su molte regioni del nostro Paese, in un contesto di temperature che tenderanno a calare di qualche grado nei valori massimi diurni, a causa del mancato soleggiamento.

Per domenica 7 poi l’evoluzione si fa incerta, ma pare possibile che sull’Italia permangano condizioni di generale variabilità, in un contesto di maggiori schiarite, il tutto in attesa di quello che accaderà allorquando la coda di una perturbazione atlantica si troverà a riassorbire detto vortice. Ne riparleremo.

Luca Angelini

Il vortice sul meridione non molla, nel weekend punterà il centro e anche il nord