In arrivo la settimana più CALDA dell’estate

La più calda almeno finora. I prossimi giorni l’Europa intera, Italia compresa naturalmente, sarà interessata da un vasto e robusto campo di alte pressioni che dalla fascia climatica subtropicale si estendono sino al Baltico e alla Finlandia. La bolla calda raggiungerà quote considerevoli e pertanto intenso sarà anche l’effetto di compressione legato ai moti discendenti dell’aria negli anticicloni, proprio per questo detti aree di alta pressione.

Questo sarà il primo motivo per cui le temperature saranno piuttosto elevate su tutto il territorio nazionale e oscilleranno tra i 4 e i 5°C al di sopra della media climatologica (ma in Spagna e Portogallo si starà anche molto peggio…). La ventilazione complessivamente debole (a tratti moderata solo sul Medio Adriatico e al sud) favorirà l’accumulo di umidità nei bassi strati e questo contribuirà ad acuire l’indice di disagio, che potrà anche essere elevato, soprattutto da metà settimana (a partire da mercoledì 1 agosto).

Da notare che questa situazione contribuirà anche a mantenere elevate anche le temperature minime della notte, dato che lo spessore della bolla anticiclonica non consentirà un adeguata dispersione del calore nelle ore notturne. Elevato di conseguenza anche il livello dello zero termico che si attesterà per almeno sette giorni al di sopra dei 4.300-4.400 metri e questo non sarà certamente un bene per i nostri ghiacciai.

Da segnalare che questo surplus di calore e di umidità potrà sfociare in qualche manifestazione temporalesca di tipo orografico (sui monti) specie nelle ore pomeridiane e serali, e non solo sulle Alpi ma anche lungo gli Appennini. Eventuali sconfinamenti notturni in val Padana saranno da valutare giorno per giorno, val Padana che sarà tra le zone che dovranno fronteggiare condizioni di caldo afoso più fastidiose.

Per quanto concerne i valori massimi dobbiamo osservare che verranno diffusamente superati i 35°C, specie nelle zone interne (comprese le vallate alpine), dove per altro si potrà addirittura toccare i 37-38°C (localmente anche più), come nel caso dell’entroterra di Toscana, Lazio, nord Campania, Sardegna. Saranno infatti le regioni tirreniche a soffrire maggiormente questa situazione di caldo, che ci terrà compagnia per tutta la settimana, mentre l’estremo sud, in particolare la Sicilia, vedrà scarti rispetto alla media non superiori a 1-2°C.

Qui sotto un VIDEO meteo a corredo dell’evento.

Luca Angelini

In arrivo la settimana più CALDA dell’estate