Inizio di settimana con una blanda depressione sull’Italia

COMMENTO GENERALE: i giorni e le settimane passano veloci, ottobre è giunto al giro di boa ma dal punto di vista meteorologico di passi avanti ancora non se ne fanno. I motivi di questo blocco li abbiamo più volte spiegati ed approfonditi su queste pagine; qui vogliamo solo parlare delle conseguenze concrete sul tempo di casa nostra.

Dunque la nuova settimana parte all’insegna di una debole area ciclonica di origine atlantica in avvicinamento dalla Spagna.

LUNEDI 15 nubi sparse un po’ su tutto il Paese, più compatte al sud, sulle Alpi occidentali e in Sardegna, settori dove sono attese anche delle piogge. I rovesci risulteranno più probabili, frequenti e anche di una certa intensità sui versanti ionici della Sicilia e della Calabria. Sui settori dove non pioverà si potranno invece avere schiarite, ma in un contesto di cielo mai completamente azzurro.

MARTEDI 16 situazione analoga, con variabilità generale che vedrà alternarsi annuvolamenti e schiarite. Non si escludono brevi piogge, più probabili lungo l’Adiatico sul basso Piemonte, al sud e in Sardegna. Le temperaure rimangono stazionarie su valori leggermente superiori alla media del periodo.

MERCOLEDI 17 al nord le schiarite si fanno sempre più ampie, mentre sul resto dell’Italia continueranno ad alternarsi nubi e schiarite, ma la probabilità di eventuali piogge si sposta verso la Sardegna. Le temperature, già miti per il periodo, tendono ad aumentare ulteriormente, specie al centro-nord.

Luca Angelini

Inizio di settimana con una blanda depressione sull’Italia