Inizio di settimana decisamente INVERNALE

COMMENTO GENERALE: lo scenario che si presenta sull’Europa e sul Mediterraneo è quanto di più tipico ci si possa aspettare nel cuore della stagione invernale, in presenza d una vera e propria ondata di freddo continentale. Con i centri motore della pressione invertiti, gli anticicloni alle alte latitudini e le depressioni all’altezza del Mediterraneo, la circolazione generale proviene da est e trasporta pertanto aria molto fredda e asciutta dalle steppe russe.

Il Mediterraneo però reagisce e inietta entro questa circolazione una buona dose di umidità ed ecco che partono le precipitazioni.

In questo caso apriamo la settimana con due corpi nuvolosi separati che andranno ad interessare il nostro Paese con effetti distinti da settore a settore. Sulle regioni settentrionali è atteso il passaggio del ramo occluso di una perturbazione attiva sul mar Nero, mentre al centro e al sud transiterà il ramo caldo di una seconda perturbazione in ingresso da Gibilterra e in risalita dal nord Africa. Il ramo freddo di questa perturbazione investirà invece la Sardegna.

Cosa ci dobbiamo aspettare in concreto a livello di fenomeni?

Al NORD i cieli s chiuderanno e nel corso della giornata assisteremo allo sviluppo di precipitazioni, a partire da settori alpini e dal comparto occidentale, generalmente deboli o al più temporaneamente moderate, con quota neve decisamente bassa, attestata intorno a 500 metri. La neve potrà scendere dunque anche lungo la fascia pedemontana sul Piemonte occidentale, e interessare forse anche città come Cuneo, ma presentarsi a tratti anche lungo quella emiliana, scendendo qui nella notte su martedì anche fino a 300 metri.

Al CENTRO variabilità al mattino, poi peggioramento con precipitazioni sparse e nevicate in montagna a partire da 1.500 metri, ma in calo fino a 1.000 metri a partire dal tratto umbro-marchigiano. Non si escludono manifestazioni temporalesche sul Lazio.

Al SUD rapido addensamento di nubi con precipitazioni frequenti e nevicate in montagna a partire da metri 1.800 metri. Non si esclude la possibilità di temporali, specie sulla Campania.

SARDEGNA: tempo instabile fin dal mattino con alt probabilità di rovesci, in ulteriore intensificazione nel corso della giornata, quando saranno possibili anche temporali.

La TEMPERATURE saranno ovunque attestate su valori al di sotto della media.

Luca Angelini

Inizio di settimana decisamente INVERNALE