21 January 2021

Instabilità: gran finale tra martedì e mercoledì, poi qualche giorno di BEL TEMPO

quota mercoledìDopo diversi giorni di blocco qualcosa sembra ora cambiare sugli orizzonti occidentali. Una saccatura in uscita dal Canada causerà un’intensificazione del gradiente sull’Atlantico settentrionale, con i massimi di vento in quota che, coadiuvati da un’onda anticiclonica latente alle medie latitudini oceaniche, andranno a rinforzare l’anticiclone delle Azzorre (prima figura del geopotenziale in quota).

La spallata di quest’ultimo risulterà determinante nel sbloccare il vortice depressionario rimasto incastrato tra Spagna e Francia, pilotarlo tra domani (martedì) e mercoledì sull’Italia e farlo poi sfuggire verso i Balcani (seconda figura del geopotenziale in quota).

quota giovediMartedì è dunque previsto l’apice dell’instabilità sul nostro settentrione, con rovesci a catena, anche temporaleschi, sostenuti anche dalla presenza di un sistema frontale. Quest’ultimo mercoledì affronterà il centro e il sud, portando anche in questo caso rovesci e temporali, oltre che una diminuzione delle temperature. Sempre mercoledì è invece atteso un deciso miglioramento al nord a partire dalle nord-occidentali.

Il miglioramento si propagherà poi giovedì anche al resto d’Italia che potrà così beneficiare di tempo soleggiato ma nel contempo asciutto e gradevole. Solo qualche passaggio nuvoloso lungo la cresta delle Alpi potrà sfociare martediin locali episodi di instabilità pomeridiana, essenzialmente a carico dei settori orientali, mentre annuvolamenti di poco conto sono attesi anche al sud, soprattutto su Puglia, Basilicata e nord Calabria, ma senza particolari conseguenze.

Venerdì, sabato e buona parte di domenica ancora prevalenza di bel tempo ovunque e con temperature prossime alla norma, mentre nei giorni successivi, pare mercoledipossibile un nuovo sprofondamento depressionario tra Spagna e Francia, con conseguenze ancora tutte da valutare e probabilmente improntate ad un nuovo cambiamento sulle regioni settentrionali nella tra domenica sera e lunedì. Naturalmente ne riparleremo.

Luca Angelini

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.