17 November 2019

Isole di calore, ma che caldo nelle nostre città

Il fenomeno dell’isola di calore porta conseguenze su popolazione e ambiente. Uno studio condotto dall’Università di Trento spiega cosa sta accadendo nelle nostre città, e quanto la meteorologia sia importante per il benessere delle persone

Uno studio che porta le firme dei ricercatori Lorenzo Giovannini, Lavinia Laiti, Elena Tomasi, e Marco Falocchi, coordinati dal professore Dino Zardi: “Questo studio dell’isola di calore (il fenomeno per cui le aree metropolitane sono più calde rispetto alle zone rurali) – dice Lorenzo Giovannini, responsabile del progetto scientifico – è importante per una serie di applicazioni come la valutazione del comfort termico degli abitanti e il consumo energetico degli edifici, ma anche per riscaldamento e condizionamento. Inoltre, può essere rilevante per la gestione della qualità dell’aria in ambiente urbano”.

I ricercatori hanno sviluppato una catena modellistica per la previsione ad alta risoluzione e la strategia utilizzata ha combinato l’utilizzo di modelli numerici con tecniche sperimentali per la misura di variabili micro-meteorologiche. A questo fine è stato implementato un sistema previsionale del campo termico all’interno delle aree urbane combinando un tradizionale modello meteorologico e una parametrizzazione in grado di simulare le variazioni indotte dalle aree urbane sulle condizioni climatiche. La sperimentazione è durata un paio di anni.

“Lo studio delle meteorologia – afferma Zardi – ha un effetto importante sulle persone perché si tende sempre più a regolare la propria vita sulle previsioni meteorologiche, grazie anche alla maggiore accessibilità attraverso dispositivi mobili e social media”.

Le previsioni meteorologiche sono disponibili su un sito web dedicato Trentino Weather, sul quale vengono aggiornate due volte al giorno le mappe di previsione delle principali variabili meteorologiche per le successive 48 ore.

Queste previsioni potranno essere utilizzate dagli uffici pubblici preposti per diramare bollettini mirati, avvisi o allerte in previsione di situazioni pregiudizievoli per la vivibilità e salubrità dell’ambiente urbano con lo scopo di tutelare la salute pubblica e prevenire comportamenti che potrebbero risultare pericolosi per le fasce di popolazione più a rischio.

Report Luca Angelini

Powered by Siteground

Isole di calore, ma che caldo nelle nostre città