La BURRASCA del weekend, Scirocco e mareggiate dalle Isole allo Ionio

Scirocco forza nove e la burrasca (forte) è servita. Dopo molti giorni trascorsi sulle ali della Bora e del Grecale ora i venti tiepidi del nord Africa sembra quasi vogliano lanciarsi al riscatto e dimostrare che anche lo Scirocco, quando ci si mette, può mettere sottosopra mezza Italia.

Facciamo attenzione allora su tutte quelle zone della Sardegna che si affacciano sul Tirreno e sul Canale, in particolare le coste orientali dell Isola, che nel corso della giornata di sabato 21 vedranno aumentare in modo rapido il moto ondoso che tra pomeriggio e sera degenererà sino a provocare mareggiate anche di notevole violenza. L’altezza dell’onda significativa (che non è la massima bensì la media) si aggira intorno a 6-7 metri.

In contemporanea anche la Sicilia verrà investita dai marosi generati dallo Scirocco e in questo caso saranno soprattutto le coste ioniche a subirne le maggiori conseguenze. L’impatto di onde significative alte fino a 5-6 metri non sarà certo di poco conto. Il resto se ne starà al largo, sfogandosi attraverso il Canale di Sicilia, proprio come avverrà dall’altra parte sul Tirreno centrale, che vedrà sfilare il grosso delle onde al largo in direzione delle coste orientali corse e di quelle meridionali dell’Elba che nella notte su domenica potranno subire mareggiate per onde alte fino a 6 metri.

Tra domenica sera e lunedì il blocco di burrasca si trasferirà poi sullo Ionio colpendo Calabria, Puglia e Basilicata, un argomento che approfondiremo nei prossimi aggiornamenti.

 

Per ulteriori informazioni vi invito a consultare:

Luca Angelini

La BURRASCA del weekend, Scirocco e mareggiate dalle Isole allo Ionio