19 September 2017

La meteorologia è una scienza esatta?

La meteorologia è una scienza esatta? Può esistere una scienza sbagliata?

Partiamo dal fondo rispondendo “no”, Non esistono scienze sbagliate. Esistono scienze che adoperano metodi approssimati e che quindi possono fornire risultati imprecisi.

La scienza deterministica come la chimica, dice: se prendo “tot grammi” di una sostanza e di un’altra, e sottopongo il tutto ad una determinata temperatura ottengo quella determinata reazione, la quale sarà sempre uguale. La meteorologia invece è una scienza non deterministica, ma stocastica, ossia probabilistica. Si basa su una componente determinabile matematicamente attraverso le leggi della fisica, e di una parte caotica che sfugge.

Nell’atmosfera ci sono miliardi di miliardi di particelle di aria; se di ognuna potessimo sapere la traiettoria potremmo fare previsioni a tre mesi, con la precisione spazio/temporale di un minuto e di un metro. In realtà siamo in una situazione ben diversa dove per quella parte caotica, le previsioni a 3 giorni sono buone, a 5 giorni sono decenti, a 7 giorni danno un’idea generale, oltre sono carta straccia.

Capire il tempo non solo compito del meteorologo ma di tutti noi; bisogna saper leggere una previsione, sapere interpretare un bollettino, saperlo inserire nel nostro contesto territoriale. Dobbiamo essere in grado di sapere cosa si può chiedere e cosa no alla meteorologia. Il giorno prima si può dire se una regione verrà colpita da temporali, ma non sarà possibile determinare precisamente dove, come e quando il temporale si verificherà.

La precipitazione ha un carattere di caos deterministico, occorre cautela. E poi l’Italia è un Paese geomorfologicamente complesso. Fenomeni meteo ordinari possono avere effetti deflagranti per motivi diversi legati all’urbanizzazione, alla geologia, alla’orografia e via dicendo.

In altri ambiti, tipo l’astrofisica, non parliamo neanche di previsioni, perché i fenomeni che osserviamo li consideriamo come certezze acquisite. Per quanto riguarda l’atmosfera è esattamente il contrario: l’incertezza domina, per cui ogni tre giorni le previsioni perdono credibilità, anche entro i 5 giorni in caso di tempo stabile, ma poi tutto diventa oroscopo.

Ma noi non vogliamo paragonare una scienza all’oroscopo vero?

Luca Angelini

La meteorologia è una scienza esatta?