29 March 2020

La nuova settimana inizia con un po’ di instabilità in marcia da nord verso sud

Come dicevamo nel nostro precedente aggiornamento, un cuneo dell’anticiclone atlantico, alias alta pressione delle Azzorre, tende ad espandersi verso l’Europa centrale interessando così anche l’Italia settentrionale e la Sardegna. Prima di farlo lascerà passare un modesto asse di saccatura che nella notte su LUNEDI 18 giugno transiterà sulla verticale del nord Italia, per poi scivolare verso il centro-sud nel corso della giornata.

La cronologia dei fenomeni dunque sarà con molta probabilità la seguente: tra la notte e il mattino possibilità di qualche temporale tra Veneto, Lombardia in direzione del basso Piemonte. A seguire sviluppo di temporali sulla fascia prealpina lombardo-veneta, Appennino settentrionale, Alpi Marittime, entroterra di Marche, Abruzzo, Molise e Puglia.

I temporali destinati all’Appennino centro-meridionali andranno poi a sconfinare nel corso del pomeriggio su Lazio, Campania, Basilicata, Calabria ed est Sicilia. Qualche episodio di forte intensità sarà possibile tra Cilento, Basilicata e Cosentino.

MARTEDI 19 poi subentrerà un rialzo della pressione con una maggior generale stabilizzazione atmosferica e tempo soleggiato pressochè ovunque.

Le TEMPERATURE si manterranno su valori qualche grado superiori alla media al nord e sulle centrali tirreniche, in linea al sud e sulla Sardegna con l’eccezione della Sicilia dove saranno leggermente al di sotto.

Luca Angelini

La nuova settimana inizia con un po’ di instabilità in marcia da nord verso sud