La perturbazione di lunedì 11: rischio GELICIDIO su alcune regioni del nord

A tre giorni di stanza non si possono ancora trarre conclusioni in merito, vale però la pena di iniziare ad analizzare quello che potrebbe accadere a partire da domenica sera/notte su lunedì su alcune regioni del nord Italia.

In primis l’antefatto: a seguito della perturbazione in transito tra venerdì e sabato, affluirà aria fredda, di origine artica-marittima. L’apporto freddo sulle nostre regioni settentrionali avverrà soprattutto tra sabato 9 e le prime ore di domenica 10 dicembre, con venti anche forti tra nord e nord-ovest. L’effetto compressione per caduta dalle Alpi, seccherà molto l’aria nei bassi strati.

Domenica sera ecco poi sopraggiungere veloce una perturbazione atlantica, con relativo carico di precipitazioni. Ebbene, questa SAREBBE teoricamente una condizione favorevole a nevicate fino a bassa quota, addirittura in pianura. Tuttavia la rapida rotazione del vento meridionale (quindi più mite) in quota a di sopra del catino padano e dei fondovalle colmi di aria fredda, potrebbe rompere l’omotermia favorevole alla neve e porre in essere a condizioni favorevoli invece alla pioggia ghiacciata, altresì detta gelicidio. 

In altre parole tra i 700 e i 1.500 metri (vedi cartine allegate in alto, click per aprirle) pare possano esserci temperature più elevate (superiori allo zero per diverse centinaia di metri) rispetto a quelle che si avranno al suolo. Importante notare l’estensione dell’isoterma di 0°C a 1.500 metri (parte alta della figura), a 750 metri (parte centrale) e al suolo parte bassa della figura). Le aree soggette a possibile gelicidio sono quelle dove la temperatura di 0°C si avrà al suolo ma non in quota.

Dunque in queste condizioni la precipitazione potrebbe giungere al suolo sotto forma liquida pur con temperature del suolo negative. Al momento non si può scendere in ulteriori particolari, quindi ci riserviamo di tornare sull’argomento nei prossimi editoriali. Continuate a seguirci.

Luca Angelini

La perturbazione di lunedì 11: rischio GELICIDIO su alcune regioni del nord