La Sardegna e l’alta pressione: prove generali di estate?

Ultime folate di Maestrale, poi cambierà tutto e la parola passerà allo Scirocco. Questo accadrà un po’ su tutte le nostre regioni, specie quelle centro-meridionali, ma in particolar modo sul bacino tirrenico. Scirocco attivato per il contrasto tra una depressione in avvicinamento dall’Atlantico e che porrà il suo quartier generale tra la penisola Iberica e il golfo di Biscaglia e un campo anticiclonico richiamato dal nord Africa.

Lo schema di questo nuovo tipo di circolazione è ben spiegato in questo interessante VIDEO meteo.

La prima figura atmosferica si occuperà nelle nostre regioni settentrionali, rinnovando condizioni favorevoli ad una moderata instabilità sul finire dell’attuale settimana, la seconda (l’anticiclone) appunto del centro-sud e delle Isole.

Osservando il grafico relativo agli elementi meteorologici principali previsti con tecnica d’ensemble per i prossimi giorni (vedi figura allegata, click per aprirla), si nota che la Sardegna in particolare trascorrerà la seconda parte del mese di maggio con temperature al di sopra della media (parta alta del grafico stesso) e con precipitazioni quasi del tutto assenti(parte bassa dello stesso grafico).

Una situazione che potremmo considerare quale prova generale dell’estate, in vista del debutto ufficiale della stagione calda che, dal punto di vista meteorologico, prenderà comunque il via il prossimo primo giugno.

Luca Angelini

La Sardegna e l’alta pressione: prove generali di estate?

La Sardegna e l’alta pressione: inizia l’estate?