5 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

La settimana inizia con maltempo su Emilia, Romagna e centro-sud

SITUAZIONE GENERALE: una perturbazione atlantica, rimaneggiata come sempre accade quando assume una traiettoria proveniente da ovest-nord-ovest, dall’orografia italiana, in modo particolare dalle Alpi, ritrova un po’ di smalto sulle acque relativamente tiepide dei nostri mari e porta nubi e precipitazioni su gran parte del nostro Paese.

Nella giornata di LUNEDI 17 dicembre le precipitazioni interesseranno l’Emilia Romagna e gran parte del centro-sud, lasciando alle Isole Maggiori solo un po’ di variabilità e qualche pioggia di passaggio.

LE NEVICATE: avremo anche nevicate, che nel caso dell’Emilia, potranno raggiungere a tratti anche le aree di pianura (per saperne di più è ancora valido questo approfondimento). Il limite delle nevicate si attesterà intorno a 300-400 metri sulla Romagna, 600-800 metri sull’Appennino centrale, nell’entroterra toscano e lungo tutto il versante adriatico sino al Gargano, poco più in alto, intorno a 800-1.000 metri sui settori tirrenici dal Lazio alla Campania e alla Basilicata, fino a 1.200-1.400 metri sulla Calabria, sui monti della Sicilia settentrionale e della Sardegna centrale.

Segnaliamo che la Protezione Civile ha emesso stato di allerta arancione per la Calabria tirrenica (versione mobile)

Tendenza a schiarite sulle regioni di nord-ovest, ma con possibili nebbie o nubi molto basse nella serata sulle aree pianeggianti di Piemonte e Lombardia. Ventoso con temperature in diminuzione su tutto il centro-sud e le Isole, con mari fino a molto mossi

LA TENDENZA SUCCESSIVA: martedì 18 variabilità su medio Adriatico e meridione, soleggiato altrove, ma con possibili nebbie o nubi basse in val Padana. Dalla sera nubi in aumento sulle Alpi occidentali che preannuncia un moderato peggioramento per la successiva giornata di mercoledì 19 su parte del nord.

Luca Angelini