22 October 2020

L'anidride carbonica come non l'avete mai vista

Le immagini qui sopra proposte provengono da un nuovo super computer operativo presso la NASA, capace di simulare la produzione e gli spostamenti della famigerata CO2 nell’atmosfera. Perchè famigerata? Perchè, secondo gli studi scientifici più accreditati, la CO2 sarebbe corresponsabile del riscaldamento globale in atto da alcuni decenni sul nostro Pianeta.

Ma dove nasce questa CO2? Il modello in questione denominato GEOS-5, viene inizializzato con dati satellitari e procede poi a simulare gli spostamenti e le trasformazioni fisico-chimiche dell’anidride carbonica nell’atmosfera. Grazie al modello, che ha raggiunto una risoluzione finora mai raggiunta, si possono osservare i pennacchi di anidride carbonica trasportati dai venti portanti anche molto lontano dai luoghi di origine .

La simulazione illustra anche le differenze nei livelli di biossido di carbonio negli emisferi nord e sud e le oscillazioni periodiche delle concentrazioni globali di anidride carbonica, dovute al ciclo di crescita di piante e alberi in relazione alle stagioni.

Nonostante i passi avanti fatti in materia, molto rimane ancora sconosciuto circa il ciclo di vita della CO2 dalle fonti di emissione in atmosfera ai serbatoi di stoccaggio, come gli oceani e le foreste. Da studiare rimangono anche le interazioni con altri gas atmosferici come vapore acqueo, aerosol, sale marino, particelle vulcaniche e derivanti dalle emissioni inquinanti antropiche.

Insomma, una bella sfida. Gli scienziati che hanno messo a punto la versione definitiva del modello, capeggiati da Bill Putman, si dicono entusiasti. A noi, sorpresi dalle bellissime immagini che ci arrivano dallo spazio, non rimane che attendere i risultati di questa nuova importante piattaforma di ricerca.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.