28 February 2017

Le NEVICATE di lunedì, ecco come la vede la Protezione Civile

Cambia poco sullo scenario euro-mediterraneo e anche sull’Italia, metà della quale preda di un vortice freddo che ancora potrà spingere qualche nevicata sulle solite zone, in particolare quelle esposte verso l’Adriatico. Ecco allora la necessità di un’occhio di attenzione per l’evolversi della situazione, anche in considerazione del fatto che dove c’è neve sale sempre più anche il rischio ghiaccio. Affidiamoci allora all’ultimi bollettino emesso dal Centro Funzionale della Protezione Civile.

Il BOLLETTINO per LUNEDI 9 GENNAIO

Precipitazioni: sparse, anche a carattere dei rovescio, su Sardegna e Sicilia occidentale e meridionale, con quantitativi cumulati generalmente deboli;
Nevicate:
– fino a quote pianeggianti/costiere di Abruzzo, Molise, Campania orientale, Puglia centro-settentrionale e Basilicata, con apporti al suolo generalmente moderati;
– fino a quote pianeggianti/costiere di Marche meridionali, Umbria sud-orientale e Lazio orientale, settori meridionali di Campania e Puglia, su Calabria e settori centro-orientali della Sicilia settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati;
– al di sopra dei 200-400 m su Sicilia occidentale, con apporti al suolo deboli;
– al di sopra dei 400-600 m sulla Sardegna, con apporti al suolo deboli;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: valori minimi ancora molto bassi su tutte le regioni peninsulari con diffuse gelate in particolare nelle zone interessante dalle nevicate e sul medio e basso Adriatico.
Venti: forti dai quadranti settentrionali sul medio versante adriatico e su tutte le regioni meridionali con rinforzi di burrasca su zone costiere e crinali appenninici; localmente forti settentrionali su Sardegna orientale e sulla Sicilia.
Mari: da molto mossi a localmente agitati tutti i bacini centro-meridionali.

Centro Funzionale della Protezione Civile Settore Meteo

Le NEVICATE di lunedì, ecco come la vede la Protezione Civile