Le PIOGGE di GIOVEDI al centro-sud

gioL’area euro-mediterranea rimane interessata da una vasta e complessa struttura di bassa pressione con centro di massa in prossimità del mar di Norvegia e con diverse ondulazioni cicloniche che, dato il senso antiorario della circolazione, si accompagnano ad altrettante perturbazioni atlantiche in rapida evoluzione da ovest verso est.

Le masse d’aria trasportate sono dunque complessivamente temperate e dalle caratteristiche marittime, quindi umide. Da qui l’alternarsi di giornate piovose ad altre contrassegnate da maggiore variabilità.

Dopo l’episodio perturbato di ieri (martedì 9) al nord, domani (giovedì 11) toccherà al centro-sud e alla Sardegna. La nuova perturbazione porterà piogge sull’Isola tra la notte e la prima parte della mattinata, seguite da variabilità, poi tutto si trasferirà verso il comparto peninsulare, risultando più attivo al sud. Non si esclude infatti la possibilità di locali temporali su Campania, Calabria tirrenica e Puglia meridionale.

Prevista anche la neve in montagna, sebbene a quote in sensibile mutamento nel corso della giornata e comunque comprese tra i 1.000-1.200 metri dell’Appennino centrale e i 1.400-1.600 metri su quello meridionale. Qualche pioggia possibile anche in Sicilia, ma alternata  a prevalenti momenti asciutti.

Venti in prevalenza sud-occidentali moderati e non freddi. Venerdì possibile nuovo passaggio di piogge sulle medesime regioni per l’approssimarsi di un nuovo corpo nuvoloso.

Luca Angelini.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.