20 June 2019

Le piogge e le nevicate delle prossime ore al centro-nord

COMMENTO GENERALE: la nuova perturbazione in programma è ormai prossima all’Italia. I suoi avamposti nuvolosi stanno già invadendo i cieli delle nostre regioni centro-settentrionali dove, nel corso della giornata, si avranno anche precipitazioni. Come anticipato nel nostro ultimo VIDEO, il sud dell’Italia dovrebbe rimanere invece escluso dai fenomeni di questa perturbazione.

LA NEVE  IN PIANURA: ora scendiamo un po’ più nel dettaglio, anche in considerazione del fatto che al nord le temperature sono basse e pertanto si rinnova il rebus di eventuali nevicate in pianura.

Le prime precipitazioni si presenteranno in forma debole già in tarda mattinata a partire da Liguria, basso Piemonte e bassa Lombardia. Si avranno principalmente pioviggini, con fiocchi a partire da 1.000 metri in Liguria, mentre sul lato piemontese si avrà già qualche fiocco sino al suolo.

Tra pomeriggio e sera la perturbazione si spezzerà in due tronconi: quello meridionale andrà ad invorticarsi sul golfo Ligure e si determinerà in questo modo una generale intensificazione dei fenomeni e quindi anche una discesa del limite delle nevicate che potranno manifestarsi sino in pianura sui seguenti settori:

Piemonte, Lombardia (più probabile su Varesotto, Milanese, Brianza e Pavese, mista ad acqua altrove), ovest Emilia (più probabile su Piacentino, mista ad acqua sul resto dell’Emilia). Interessati questa volta anche i settori alpini, intorno a 500-700 metri sulla Valle d’Aosta, 600-700 metri sul Triveneto, a parte qualche eccezione riguardante i fondovalle minori dove la quota sarà più bassa.

LE PIOGGE: arriveranno come detto anche su parte delle regioni centrali. Mercoledì sera interesseranno la Toscana, per poi propagarsi nella successiva nottata anche ad Umbria, Marche e Lazio. Quote neve a partire da 1.200-1.400 metri.

Giovedì 20 rasserena al nord, ancora un po’ di nubi sul resto dell’Italia.

Luca Angelini