Le previsioni meteo per venerdì 29 luglio

Un asse di saccatura legato ad una circolazione ciclonica di origine polare estesa dal nord dell’Atlantico sino alla Francia tende a interessare marginalmente le nostre regioni settentrionali, mentre sul resto del Paese si trova in condizioni di relativa alta pressione.

VENERDI 29 LUGLIO condizioni di moderata instabilità su Alpi, Prealpi e Piemonte, con qualche rovescio o temporale già al mattino che poi, con il passare delle ore, potrà estendersi anche ai settori padani a nord del Po e all’Appennino settentrionale. Non si esclude la possibilità di fenomeni localmente forti e con isolate grandinate. Nel corso del pomeriggio qualche isolata manifestazione temporalesca potrà accendersi, in forma del tutto sporadica però, alle cime dell’Appennino centrale e meridionale. Su tutte le altre zone prevalenza di tempo soleggiato. Le temperature perderanno qualche grado al nord-ovest, rimarranno stazionarie altrove. Mari e venti si manterranno tranquilli.

SABATO 30 LUGLIO qualche nota di instabilità si manifesterà nel corso della giornata sul Triveneto, nell’entroterra ligure di Levante, in Umbria e sulle zone interne di Toscana e Marche; per il resto avremo prevalenza di tempo soleggiato. Entrano moderati venti di Maestrale che favoriranno un ricambio d’aria e quindi un lieve calo delle temperature al centro e sulla Sardegna.

Luca Angelini