3 December 2020

Le previsioni per lunedì 25: ancora qualche acquazzone sul medio Adriatico e al sud

COMMENTO GENERALE: l’Italia rimane sotto l’azione destabilizzante di un vortice in quota rientrato dalla penisola Balcanica che anche lunedì 25 settembre porterà un po’ di instabilità sulle regioni adriatiche e al sud. Nel frattempo un nuovo corpo nuvoloso, questa volta di origine atlantica, si approssima da ovest alle nostre regioni nord-occidentali, dove porterà annuvolamenti in serata, per poi estendersi martedì un po’ a tutte le regioni d’Italia.

Intanto andiamo a vedere il TEMPO per lunedì 25: annuvolamenti lungo l’Adriatico dalla Romagna verso sud, con possibilità di rovesci sparsi e intermittenti. I fenomeni potranno risultare più decisi e frequenti sulle Marche. Stessa situazione sulle regioni meridionali, specie quelle peninsulari, dove non si esclude qualche pioggia alternata a schiarite.

Altrove prevalenza di sole, ma con aumento della nuvolosità con il passare delle ore su Sardegna e nord-ovest  In serata qualche precipitazione possibile su Valle d’Aosta, Piemonte, Alpi lombarde e Ponente ligure. Quota neve intorno a 2.500 metri sulle Alpi.

Il VENTO: un po’ di Maestrale sul Tirreno centrale e meridionale, mentre qualche folata di Bora sarà possibile sull’Adriatico settentrionale. I rispettivi bacini saranno mossi. Tranquilla la situazione altrove.

LE TEMPERATURE rimarranno pressochè stazionarie, intorno ai valori medi del periodo o leggermente inferiori, specie lungo il versante adriatico.

LA TENDENZA SUCCESSIVA: martedì 26 condizioni di lieve instabilità atmosferica su tutto il Paese, con possibilità di qualche acquazzone di breve durata, che al momento pare più probabile sulle zone montuose lungo al Penisola e sulla Sardegna. Mercoledì 27 l’instabilità si concentra al sud, tempo più soleggiato altrove. Per giovedì 28 ancora alternanza tra nubi e sole in un contesto evolutivo molto incerto.

Luca Angelini

Le previsioni per lunedì 25: ancora qualche acquazzone sul medio Adriatico e al sud