23 April 2018

Le previsioni per venerdì 6 ottobre: arriva il VENTO e qualche NEVICATA in montagna

COMMENTO GENERALE: un riepilogo di quanto abbiamo già discusso, anche in formato video, riguardo l’evoluzione meteo in atto, che incentra l’attenzione su una discesa di aria fredda in azione dalla regione Scandinava verso l’Europa centrale. Il passaggio sarà rapido e vedrà nella giornata di venerdì il fronte di testa che sfonderà dall’arco alpino riversandosi sull’Adriatico, per poi scivolare verso centro e meridione.

Ecco allora il TEMPO previsto per venerdì 6 ottobre: sarà una giornata alquanto dinamica ed evolutiva. Fin dal mattino si avranno nevicate portate da nord lungo la cresta alpina, specie quella centro-orientale, fino a 1.200-1.400 metri circa. Sempre al mattino addensamenti su Liguria, centro e Campania, ma ancora senza fenomeni. Altrove soleggiato. Nel corso del pomeriggio invece potremo avere rovesci e qualche spunto temporalesco su pianura veneta, Romagna, forse est Lombardia, entroterra toscano, Marche, Umbria, entroterra laziale e Abruzzo.

In serata i fenomeni liberano il nord-est e si concentrano sull’intero versante adriatico, risultando anche forti tra Abruzzo e Puglia. Qualche pioggia anche in Campania e Basilicata. Nevicate sull’Appennino centrale fino a 2.000 metri.

IL VENTO sarà tra moderato e forte su tutto il Paese: Tramontana su Alpi e Liguria, Foehn in val Padana, Maestrale su Isole e Calabria, Bora e Grecale su Venezie e al centro, Ponente al sud, in rotazione a Grecale in serata. Mari agitati, specie al largo e a ridosso dei versanti esposti al vento.

LE TEMPERATURE sono previste in incipiente diminuzione, fatta eccezione per le regioni di nord-ovest. Il calo sarà particolarmente avvertito sulle Alpi e sui monti in genere.

LA TENDENZA SUCCESSIVA: sabato 7 residua instabilità al sud, in un contesto ancora ventoso su gran parte d’Italia e soprattutto piuttosto freddo, specie al mattino, con temperature sotto la media del periodo. Ancora Foehn al nord-ovest. Domenica 8 passaggi di nubi medio-alte, ma eventuali deboli precipitazioni a ridosso della cresta alpina di confine (da confermare).

Luca Angelini