4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Le spiagge che potrebbero venire IMBIANCATE nella giornata di martedì 27

In primo luogo certamente quelle del medio versante adriatico, ma non solo.

Come ormai sappiamo tutti, il grande fiume freddo seguita a fluire su gran parte dell’Europa. Proprio come accede per la corrente di un fiume, e in modo particolare ai margini di essa, viaggiano diversi mulinelli secondari, alcuni dei quali anche di piccole dimensione, e per questo detti “alla mesoscala” (scala regionale).

NEVE IN SARDEGNA: tra questi mulinelli freddi, ne avevamo individuato uno cui abbiamo accennato in questo articolo  e che si riferiva ad un probabile passaggio sulla Sardegna a partire da martedì sera. Ora, pur con qualche ora di differimento (ma ci sta quando si scende in particolari così spinti) siamo tornati ad esaminare proprio quel nido di aria instabile e lo abbiamo trovato in procinto di tuffarsi dalla valle del Rodano sul golfo del Leone, proprio in direzione della Sardegna, che raggiungerà a partire dalla notte su martedì 27.

Ebbene, ad esso si accompagneranno rovesci sparsi che si troveranno immersi in aria molto fredda e che per questo, potranno manifestarsi a carattere nevoso fino alle quote collinari dell’Isola, ma c’è di più. In corrispondenza dei rovesci più intensi, che risulteranno più probabili su Gallura (e adiacenti arcipelaghi), Baronia, Nuorese e parte dell’Ogliastra, la neve potrebbe spingersi a tratti sino a quote di litorale. Non è escluso che possano venire imbiancate qua e là spiagge come quelle intorno a Capo Testa, in Costa Smeralda e altre località amene nel golfo di Orosei, con una probabilità non trascurabile.

NEVE IN ADRIATICO: da una probabilità ad una (quasi) certezza la neve in spiaggia tra la Romagna e le Marche, in particolare tra Ravenna e Rimini, poi a tratti anche tra Pesaro e Ancona e, solo al mattino, anche tra Ancona e tutta la fascia tra Maceratese e Piceno.

In serata un nuovo rinforzo del vento da est potrebbe spingere una linea di convergenza costiera dal largo verso le coste di Abruzzo, Molise e Gargano. Non si esclude quindi, dopo una certa ora, che torni nuovamente a nevicare fino in spiaggia tra Giulianova e Pescara, poi giù fino a Vasto e, proseguendo in Molise, anche nel tratto successivo fino a Termoli, con possibilità di ulteriori sbiancate a macchia di leopardo anche sulle spiagge garganiche come Rodi, Peschici e Vieste.

Luca Angelini

Le spiagge che potrebbero venire IMBIANCATE nella giornata di martedì 27