17 January 2021

L'"ebbrezza" dei 20 gradi sugli esordi di FEBBRAIO: ecco come quando e perchè

cartaGennaio si congeda con un clima autunnale ma febbraio ci saluta con una vampata primaverile.

In questo flash serale vi invito a porre l’attenzione sulla carta qui a fianco allegata, gentilmente concessa dall’Università di Berlino. Si tratta del campo di pressione previsto al livello del mare per le ore 12.00 UTC di domani, domenica 31 gennaio (ore 13.00 italiane) unitamente alle zone di discontinuità meglio note come perturbazioni.

In uscita dall’Artico scandinavo un fiume di aria molto fredda si porta verso sud, ma devia poi verso il Baltico per poi risalire verso la Russia. La spinta dell’onda si fa sentire indirettamente anche sull’Europa centro-orientale, guidata da un fronte freddo che questa notte si porterà a ridosso del versante nord-alpino (nevicate lungo le zone di confine fino a 1.200-1.400 metri).

Il richiamo operato da questa perturbazione attiverà (anzi ha già iniziato ad attivare a dire il vero) tiepidi e umidi venti da sud-ovest su tutta la Penisola che nella giornata di domenica trasporteranno una massa d’aria via via più asciutta. L’inciampo di questi venti sui crinali alpini ed appenninici attiverà venti di caduta sulla val Padana occidentale, sulla Liguria e sull’intero versante adriatico dall’Emilia alla Puglia. Stesso dicasi per il versante orientale della Sardegna (vedi figura in basso).

favoLungo questo settori si avrà pertanto un primo aumento delle temperature che si porteranno su valori a due cifre nel corso della giornata di domenica (vedi figura qui a fianco elaborata dal Consorzio LAMMA) ma non è tutto.

Osservate ad ovest: l’imponente sagoma dell’anticiclone atlantico, presente e ben piazzato anche alle quote superiori, viene alimentata da aria mite che si genera addirittura al largo della Florida e che si porterà sul Mediterraneo e sull’Italia nella giornata di lunedì. Al calcio tiepido iniziale causato dalla ricaduta favonica subentrerà questa ulteriore pennellata mite che farà schizzare ulteriormente verso l’alto le temperature.

Lunedì sarà la giornata chiave di questo passaggio, allorquando diverse località potranno sperimentare l’ebbrezza, per così dire, dei 20°C e oltre nel primo giorno di febbraio, che sono poi valori anche 10-12°C al di sopra della media del periodo. Credo proprio di aver detto tutto…..

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.