18 July 2019

l’INCOGNITA temporali per la giornata di LUNEDI 15 luglio

Un cenno introduttivo riguardante una situazione di bassa attendibilità previsionale originata dal transito di una piccola goccia di aria fredda in quota proveniente dal nord Europa e diretta verso l’Italia. Come ormai molti di noi già sanno, il transito in quota di queste figure atmosferiche destabilizza la colonna d’aria e provoca l‘innesco di temporali e pertanto una corretta analisi del loro passaggio è fondamentale.

Bene, ora però ci troviamo nella situazione in cui i due migliori modelli numerici in circolazione ci presentano in quadro totalmente differente. Se andiamo infatti ad osservare la figura qui sopra, noteremo che per la giornata di LUNEDI 15 luglio il modello inglese ECMWF (parte sinistra dall’immagine) individua il passaggio di questa goccia di aria fredda in quota – e pertanto anche del corrispondente carico di temporali – sulle nostre regioni centro-meridionali (asse di saccatura evidenziato in bianco). Se ciò avvenisse questi temporali transiterebbero al nord nella giornata di DOMENICA 14.

Secondo i calcoli del modello americano GFS invece tale passaggio sarebbe in programma sulle nostre regioni settentrionali nella giornata di LUNEDI 15 e pertanto il successivo passaggio sulle nostre regioni centro-meridionali posticipato a MARTEDI 16 luglio.

Come vedete la differenza tra i due scenari non ci consente di chiudere la prognosi, tuttavia possiamo tentare di “forzare” questa incertezza andando ad esaminare una terza carta (vedi qui sopra) la quale, sempre per la giornata di LUNEDI 15, racchiude la media di quattro diversi modelli: ECMWF – GFS – GEM – NAVGEM. Ebbene lo scenario medio confermerebbe quanto finora calcolato dal modello inglese e propone il passaggio temporalesco ad iniziare dal nord DOMENICA 14 per terminare al centro-sud LUNEDI 15.

Questo è quanto (per ora) ma nei prossimi aggiornamento torneremo sull’argomento cercando di essere più precisi a riguardo.

Luca Angelini

Powered by Siteground