21 August 2018

Lunedì 10 e martedì 11 il sud e parte del centro sopra i 30 gradi

L’alta pressione nord-africana arretra, si porta verso levante sotto la spinta operata da una saccatura in avvicinamento dalla Spagna. La corrente calda che si accompagna a questa figura andrà per ciò a concentrarsi sulle nostre regioni meridionali e, per quanto riguarda la giornata di lunedì 10, anche su quelle centrali.

Tutte le aree interessate da questo flusso caldo le temperature massime oltre a superare di qualche grado le medie stagionali, oltrepasseranno agevolmente anche il muro dei 30 gradi.

La cartina che vi proponiamo ci mostra i valori massimi stimati proprio per la giornata di lunedì sull’Italia. Si noti la aree soggette a valori superiori a 30 gradi concentrati su entroterra laziale, pugliese, lucano, calabrese e nell’est della Sicilia. Su queste zone saranno possibili anche punte fino a 32-34°C. Da notare che anche l’entroterra sardo e campano potranno sperimentare valori pari a 30°C, mentre l’indice di disagio da caldo, pur a fronte di valori minori, spetta all’area padana orientale, tra basso Veneto ed entroterra della Romagna.

Martedì 11 il caldo si concentrerà soprattutto al sud. Non si escludono valori massimi fino a 35°C su entroterra pugliese,e su quello orientale siculo.

Luca Angelini

Lunedì 10 e martedì 11 il sud e parte del centro sopra i 30 gradi