Lunedì 23 luglio possibili forti TEMPORALI sulle regioni adriatiche

Una saccatura atlantica porta con s’è aria fresca di origine polare marittima.

Quest’aria, andando in contrasto con quella ben più calda e umida precedentemente affluita dal nord Africa, determinerà lo sviluppo di intensi temporali, i quali tenderanno a concentrarsi soprattutto lungo le regioni interne del centro-sud e su quelle adriatiche, partendo dalla Romagna fino alla Puglia, ma senza escludere anche del lato tirrenico (Toscana e Lazio) soprattutto nella prima parte del giorno, e Campania entro il pomeriggio.

I fenomeni potranno presentare piogge abbondanti localizzate, grandine anche di medie dimensioni e forti raffiche di vento. Inoltre, non sono da escludersi localmente il manifestarsi di trombe marine lungo i litorali adriatici e sui tratti di mare antistanti le coste. La maggior probabilità di fenomeni intensi si concentrerà nella seconda parte della giornata su Molise, Puglia, Basilicata e sul nord della Calabria.

La cartina riportata in alto (click per aprirla) ci mostra la probabilità dei fenomeni attesi.

Il tutto verrà accompagnato da aria più fresca e da un contestuale abbattimento del tasso di umidità relativa.

Luca Angelini

Lunedì 23 luglio possibili forti TEMPORALI sulle regioni adriatiche

.