Lunedì 23 qualche TEMPORALE in arrivo sulle Alpi

L’alta pressione tiene tuttavia, come avevamo anticipato nelle nostre precedenti indicazioni, tende a venire limata nel suo settore più settentrionale, in corrispondenza dell’Europa centrale. Questo processo consentirà alle perturbazioni atlantiche di scendere di latitudine fino a lambire le nostre regioni settentrionali.

In particolare c’è da segnalare una perturbazione che sta per raggiungere il versante nord-alpino.

Porterà ad un passaggio di anuvolamenti e anche ad alcuni rovesci che, con l’ausilio del riscaldamento solare, si accompagneranno a rovesci sparsi. Questi fenomeni si svilupperanno nel corso del pomeriggio e fino a tutta la serata di lunedì e potranno risultare anche a locale sfondo temporalesco. L’area soggetta a precipitazioni sarà molto probabilmente quella più settentrionale, ma non si esclude il coinvolgimento, almeno parziale, anche dei settori prealpini.

Dato che parliamo di montagna sarà utile conoscere il livello delle nevicate, che si attesterà a quote piuttosto elevate, mediamente intorno a 2.600-2.800 metri.

Luca Angelini

Lunedì 23 qualche TEMPORALE in arrivo sulle Alpi