4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Lunedì 7 un po’ meno caldo al nord e sul medio Adriatico

Tutto qui? Ben, lo avevamo sottolineato nel nostro ultimo video che, dopo molti giorni di calura opprimente, non sarebbe stato un refolo fresco, tra l’altro in transito marginale sull’Italia ad apportare la tanto attesa rinfrescata.

Ad ogni modo, dopo il rapido ma talora anche violento passaggio temporalesco di domenica, sulle nostre regioni settentrionali lunedì si starà indubbiamente un po’ meglio. Valori massimi compresi tra 28 e 32 gradi, che sono comunque elevati ma non lontani dalla media del periodo, oltretutto inseriti in una miscela d’aria più asciutta e pertanto in ambiente complessivamente più sopportabile.

Quel che rimane dell’umidità nel bassi strati potrà comunque rimanere imbrigliata dai venti di Bora sul catino padano centro-occidentale – Piemonte e Lombardia – e sui monti prospicienti, dove si avranno annuvolamenti sparsi, comunque senza fenomeni di rilievo. Lo stesso ricambio d’aria si avvertirà anche sulle regioni del medio versante adriatico, segnatamente Marche ed Abruzzo. Qui sarà il vento di Grecale a rendersi protagonista della giornata, abbattendo le temperature massime di alcuni gradi.

Vi segnalo che questo spostamento d’aria, in contrasto con il ristagno di aria molto calda nei bassi strati, potrà favorire qualche isolato temporale di calore pomeridiano sui settori alpini centro-occidentali e lungo la dorsale appenninica (vedi figura in alto cliccando sull’immagine). Si tratterà comunque di fenomeni nel complesso occasionali e poco probabili – così come emerge dalla stessa figura nella colonna graduata a sinistra -dove la gradazione in colore corrisponde alla relativa probabilità percentuale.

Nulla cambia per il resto dell’Italia, dove continuerà a fare un caldo da record. Massime ancora tra 37-39 gradi, con punte locali di 40. Segnalo la possibilità di venti di caduta, quindi caldo secco, lungo il versante tirrenico, il che di certo non aiuterà a scongiurare la piaga degli incendi. Su queste regioni e sul resto del Paese, come anticipato, rinfrescherà non prima di mercoledì 9-giovedì 10 agosto.

Luca Angelini

Lunedì 7 un po’ meno caldo al nord e sul medio Adriatico