20 October 2020

Lunedì e martedì, torna il vento forte sull’Italia

Questa volta l’Europa sarà davvero unita, e non certo per questioni politiche o economiche, bensì meteorologiche. Il vento tempestoso che sta sferzando gran parte del Continente infatti, arriverà anche in Italia, pure se più attenuato rispetto ai picchi paurosi che si stanno registrando ad esempio sulle Isole Britanniche o nei Paesi Scandinavi.

Fatto sta che la trasmissione del moto impresso dalla corrente a Getto in transito alle alte quote verso il suolo porterà forti venti di Ponente anche sul bacino del Mediterraneo. Si tratterà di aria mite, di origine subtropicale, che dunque si accompagnerà anche ad un generale rialzo delle temperature.

Dunque ci aspettano 48 ore di vento e non solo sui crinali delle nostre montagne, dove per altro potremo assistere a picchi di vento notevoli, anche fino a 140-150km/h su Alpi e Appennino centro-settentrionale, ma anche allo sbocco della Valle d’Aosta e lungo le zone costiere (80-90km/h in Liguria, 70-80km/h sui litorali romagnoli e marchigiani) e persino nella solitamente stagnante pianura Padana (50-60km/h). Qui gentilmente si ringrazia per la nuova, benefica ripulita dell’aria dagli inquinanti.

Luca Angelini

Powered by Siteground