21 February 2018

Lunedì e martedì: tutte le zone dove potrebbe NEVICARE fino a bassa quota

Una perturbazione atlantica in transito, seguita da aria fredda di tipo polare marittimo. L’avevamo inquadrata nel nostro ultimo VIDEO meteo, quello di venerdì 9 febbraio. Eccoci ora a tirare le somme sui fenomeni che porterà, partendo da quelli più significativi e attesi che comprendono naturalmente non solo la pioggia e il vento, ma anche la neve.

Come anticipato la perturbazione verrà in parte schermata dall’arco alpino e pertanto risulterà più attiva, in termini di fenomeni, lungo la cresta delle Alpi e dalla Lombardia verso est.

Ecco allora che LUNEDI MATTINA si apriranno gli ombrelli sui settori orientali di quest’ultima regione, unitamente al Levante ligure (e all’alta Toscana), con limite delle nevicate mediamente atteso tra 400 e 600 metri (salvo locali eccezioni), mentre potrebbe nevicare già fin sul fondovalle aostano occidentale, compreso probabilmente il Capoluogo oltre ai settori di confine con la Svizzera.

Con il passare delle ore (LUNEDI POMERIGGIO) l’inserimento della Bora, in discesa dal Carso verso l’Adriatico settentrionale andrà a concentrare il nucleo dei fenomeni su Triveneto ed Emilia Romagna (mentre il Libeccio di richiamo porterà alcune piogge sul Lazio con quota neve intorno a 1.000 metri). La quota neve scenderà e si porterà fin sui fondovalle più settentrionali dell’Alto Adige (Val Venosta, Aurina, Pusteria e zona Brennero), su quelli del Trentino e in Veneto a partire dal Cadore (saranno comunque spruzzate). Qui qualche fiocco occasionale non è escluso anche in pianura, dove comunque prevarrà la pioggia.

Lo stesso accadrà nel frattempo sul Friuli Venezia Giulia (interessata probabilmente anche Udine), con qualche fiocco portato dal vento possibile a tratti anche in pianura mentre in Emilia Romagna la quota neve scenderà fin verso i 300 metri, con buoni accumuli in Appennino salvo poi, LUNEDI SERA, portarsi con spruzzate a tratti anche in pianura sull‘Emilia (coinvolte probabilmente Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena e Bologna) e, mista o alternata a pioggia, sul Ferrarese, sul basso Mantovano in Lombardia e nell’entroterra romagnolo. Pioggia sulle coste, a parte qualche occasionale e temporaneo episodio di neve mista sul Veneto e la Venezia Giulia.

MARTEDI infine possibili nevicate sparse fin verso i 300 metri.500 metri su Romagna, Marche, Abruzzo e, a partire da 500-600 metri, anche nell’entroterra della Sardegna (da confermare).

Per un maggior precisione nel dettaglio vi invito comunque a consultare i relativi Bollettini Regionali.

Luca Angelini

Lunedì e martedì: tutte le zone dove potrebbe NEVICARE fino a bassa quota

Lunedì e martedì: possibili NEVICATE a bassa quota su nord-est ed Emilia Romagna