4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Lunedì, la NEVE sulle Alpi e in Piemonte, PIOGGIA sul resto del nord

Questa volta la modellistica numerica, nonostante le premesse, ha fatto un ottimo lavoro. La neve è arrivata puntuale dove era stata prevista, ossia sulle regioni del nord, anche in pianura, ad eccezione del Piemonte e di gran parte dell’Emilia Romagna dove va segnalata invece la pioggia ghiacciata avutasi già domenica sera su Parma.

Lunedì 11 dicembre la perturbazione affonderà la lama nel cuore del Mediterraneo e l’aria più mite che finora scorreva solo in quota, si mangerà man mano il cuscino freddo dei bassi strati, tanto da far trasformare (purtroppo molti di voi diranno) la neve in pioggia su gran parte della pianura Padana, ad eccezione del Piemonte. Su quest’ultima regione, pianura compresa, l’argomento neve si apre infatti solo adesso.

Ma tracciamo una dettagliata cronologia dei fenomeni previsti, con focus particolare sulle regioni settentrionali, dove massimi saranno gli effetti del maltempo, e a linee più generali anche sul resto d’Italia.

LUNEDI NOTTE nevicherà ancora a intermittenza fino in pianura o nei fondovalle su Valle d’Aosta, Lombardia, Piacentino, Veneto e pedemontana friulana, poi temporanea cessazione dei fenomeni. Pioggia su Liguria, Toscana, Umbria, Lazio e nord Campania con neve in montagna.

LUNEDI MATTINA neve in Valle d’Aosta sino al fondovalle, Piemonte fino in pianura, cime dell’Appennino Ligure settore centrale e versante piemontese. Quota neve in progressiva risalita su Alpi e Prealpi: tra 600 e 800 metri in Lombardia, 800-1.000 metri sul Triveneto, salvo residue sacche fredde con neve ancora possibile più in basso nelle valli più strette. Pioggia su pianura lombarda, pedemontana veneto-friulana, anche gelata, su Emilia occidentale, Lomellina, Alessandrino. Pioggia battente sull’Appennino Tosco-emiliano fino a quote elevate. Più asciutto su Mantovano, basso Veneto Emilia dal Modenese verso est e Romagna.

LUNEDI POMERIGGIO piogge forti in Liguria, moderate su pianura lombarda , Piemonte orientale, Piacentino, Parmense e Appennino Tosco-Emiliano. Qualche locale episodio di pioggia gelata su Alessandrino, Astigiano e vallate prealpine lombardo-venete. La neve risale a 700-800 metri in Valle d’Aosta, oltre i 1.000-1.300 metri in Lombardia, addirittura 1.500-1.700 metri sul Triveneto.

LUNEDI SERA ancora neve sulle Alpi ma a quote elevate, fatta eccezione per qualche sacca fredda con ultima neve bagnata ancora possibile sul Piemonte occidentale, ma con fenomeni in attenuazione. Altrove pioggia, battente su Levante ligure, Versilia, Appennino piacentino, parmense e reggiano.

Luca Angelini

Lunedì, la NEVE sulle Alpi e in Piemonte, PIOGGIA sul resto del nord