Lunedì molte PIOGGE al nord-ovest, qualche rovescio anche sullo Ionio

Scatta il blocco e per alcuni giorni il tempo sull’Italia ne risentirà con un letto di correnti meridionali che scorrerà ripetendosi giorno dopo giorno. Un potente anticiclone ha preso forma sul comparto euro-asiatico costringendo le correnti perturbate atlantiche a riparare deviando verso le isole Canarie, per poi risalire verso l’Europa occidentale non senza aver prima compiuto il giro di boa sull’entroterra dell’Africa nord-occidentale.

In altre parole, l’Italia si troverà a valle dell’asse di questa saccatura, ovvero dove massimo è l’apporto di vorticità ciclonica e quindi dove massima è anche la costruzione delle masse nuvolose che man mano vanno organizzandosi risalendo dal nord Africa verso le nostre regioni più occidentali. Proprio per questo saranno le nostre regioni di nord-ovest a risentire maggiormente di condizioni atmosferiche votate al maltempo.

LUNEDI 20 novembre sono pertanto attese condizioni di tempo perturbato su Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Lombardia centro-occidentale. In particolare le precipitazioni più abbondanti si concentreranno laddove le umide correnti sciroccali andranno ad imbottigliarsi per motivi orografici, ovvero a ridosso dell’arco ligure centro-occidentale (Ponente), sulla fascia orientale della Valle d’Aosta e sull’alto Piemonte, soprattutto tra Biellese e zona Verbano. Segnalo importanti nevicate sulle Alpi Marittime, Cozie e Lepontine a partire dal circa 2.000 metri.

La pioggia arriverà comunque anche sul resto della Liguria e sui settori montuosi del Triveneto, pur se i fenomeni si presenteranno nel complesso più discontinui e soprattutto di debole o moderata intensità. Da mettere in conto anche la possibilità di qualche rovescio possibile soprattutto nella prima parte della giornata sui versanti ionici di Sicilia e Calabria per la presenza di un vecchio minimo di bassa pressione in fase di riassorbimento.

Sul resto d’Italia condizioni di tempo più tranquillo, con ampi spazi soleggiati, soprattutto al centro e sulla Sicilia occidentale, con tiepidi venti di Scirocco e temperature al di sopra della media.

La TENDENZA PER I GIORNI SUCCESSIVI vede poche novità; la situazione generale rimarrà bloccata e le regioni che riceveranno le precipitazioni più abbondanti saranno quelle del nord-ovest, soprattutto il Piemonte. Approfondiremo dettagliatamente la questione con un editoriale dedicato.

Luca Angelini

Lunedì molte PIOGGE al nord-ovest, qualche rovescio anche sullo Ionio