18 January 2021

Lungo termine all'insegna del sole, caldo ma senza eccessi

multimodelSino al weekend abbiamo delineato la linea di tendenza in questo articolo. Ora procediamo a dare una prima occhiata al materiale probabilistico, per cercare di dare una fisionomia alla linea di tendenza successiva, arrivando sino a 7 giorni (giovedì 16 luglio).

Partiamo dalla nota più importante: tornerà il caldo afoso insopportabile sperimentato in questi ultimi giorni? La risposta è no, anche se al nord il profilo termico si manterrà al di sopra della media fino a 2-3°C. L’assenza della cupola anticiclonica nord-africana e la presenza della più sobria struttura delle Azzorre, garantirà la presenza di masse d’aria più temperate e con tassi di umidità non eccessivi.

aoCome avrete notato, abbiamo parlato solo di alte pressioni. E infatti, come possiamo notare dalla figura, le correnti perturbate atlantiche rimarranno confinate a latitudini settentrionali, lambendo di quando in quando l’arco alpino, pur senza recare grandi disturbi. Il flusso portante (frecce gialle) si manterrà ben teso da ovest verso est (alto indice zonale), scongiurando così la costruzione di pericolosi blocchi atmosferici.

Queste ipotesi sono supportate anche dall’analisi d’ensemble riferita all’Oscillazione Artica, prevista in risalita verso valori positivi (correnti occidentali veloci e poco ondulate) e all’Oscillazione Nord-atlantica (indice NAO in netta risalita che conferma la presenza sull’Europa dei campi di alta pressione).

spaghiQuindi, per riassumere: fino a sabato un po’ di instabilità residua nelle zone interne del centro-sud, clima meno caldo e più ventilato ovunque. Da domenica torna a fare un po’ di caldo al nord, ma senza eccessi. Il tempo si manterrà per lo più soleggiato su quasi tutta l’Italia, a parte temporanei passaggi nuvolosi lungo le Alpi orientali, specie tra domenica sera e lunedì, e a locali, brevi e occasionali temporali pomeridiani sulle zone appenniniche centro-meridionali.

Una fase estiva dal volto più “umano”? Per ora sembrerebbe di si…

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.