MALTEMPO all’apice, le previsioni per lunedì 29 ottobre

E ora il nocciolo duro del vortice ormai ben consolidatosi sul bacino occidentale del Mediterraneo inizierà una lenta migrazione e dal sud della Francia raggiungerà le nostre regioni nord-occidentali.

Per questo la giornata di LUNEDI’ 29 ottobre si presenterà con un fardello di tempo perturbato su gran parte dell’Italia. I fenomeni più contnui, copiosi e intensi si concentreranno però in particolare sulle regioni centro-settentrionali, dove poremo anche assistere a potenti rovesci temporaleschi. Una situazione che, data la stazionarierà dei fenomeni, potrebbe rivelarsi delicata per il territorio, ma di questo parleremo più avanti allegando l’estratto dell’ultimo Bollettino emesso dalla Protezione Civile.

Una buona passata di nevicate interesserà le cime alpine al di sop5a dei 2.000 metri, con quota in calo a fine vento (martedì) fin verso i 1.500 metri.

Segnaliamo inoltre la possibilità di venti forti su tutto il Paese, principalmente Ostro e Scirocco, ma anche Levante da rientro in val Padana con relativa salutare ripulita dell’aria dagli inquoinanti. I mari saranno pertanto tutti in cattive condizioni, con lo stato di burrasca forte che potrà causare anche mareggiate lungo le coste tirreniche e in Sardegna.

Le temperature saranno ancora relativamente miti (per la stagione) ma inizieranno a scendere nella giornata di martedì 30 per inserimento di aria fresca dalla Francia.

Ma ora ecco l’estratto dell’ultimo Bollettino di allertamento emanato dalla Protezione Civile. Vi ricordiamo che nella pagina dedicata potete trovare il Bollettino integrale e i suoi eventuali, ulteriori aggiornamenti.

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ROSSA:
Abruzzo: Marsica, Bacino Alto del Sangro.
Friuli Venezia Giulia: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene.
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Levante, Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Padani di Levante, Bacini Liguri Marittimi di Centro.
Lombardia: Valcamonica, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Laghi e Prealpi orientali
Trentino Alto Adige: Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento.
Veneto: Piave pedemontano, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Abruzzo: Bacino dell’Aterno.
Campania: Alto Volturno e Matese.
Lazio: Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Roma, Bacino Medio Tevere, Bacini Costieri Nord.
Liguria: Bacini Liguri Marittimi di Ponente.
Lombardia: Valchiavenna, Appennino pavese, Media-bassa Valtellina, Alta Valtellina.
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro.
Piemonte: Toce, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Belbo e Bormida, Scrivia.
Puglia: Bacini del Lato e del Lenne.
Sicilia: Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Settentrionale, versante tirrenico.
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Valdarno Inf., Valdelsa-Valdera, Arno-Costa, Valdichiana, Etruria, Fiora e Albegna, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Mugello-Val di Sieve, Ombrone Gr-Alto, Ombrone Gr-Medio, Serchio-Garfagnana-Lima, Valtiberina, Serchio-Costa, Ombrone Gr-Costa, Arno-Casentino, Arno-Valdarno Sup., Arno-Firenze, Etruria-Costa Nord, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Reno, Romagna-Toscana, Serchio-Lucca, Versilia.
Umbria: Medio Tevere, Chiani – Paglia, Alto Tevere, Nera – Corno, Trasimeno – Nestore, Chiascio – Topino.
Veneto: Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Adige-Garda e monti Lessini, Livenza, Lemene e Tagliamento, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige.

Luca Angelini

MALTEMPO all’apice, le previsioni per lunedì 29 ottobre