22 October 2020

Maltempo: la giornata più difficile per nord, centrali tirreniche e Sardegna

1Fatto, la super perturbazione è arrivata sull’Italia e ha già iniziato ad elargire fenomeni a piene mani. Ma vediamo in sintesi quanto ci dobbiamo aspettare per la giornata odierna.

SITUAZIONE:  la circolazione sullo scacchiere euro-mediterraneo è caratterizzata dalla presenza di una vasta saccatura che costringe il flusso principale a scorrere in verso meridiano, con evidente flessione della tropopausa e inserimento di aria molto secca in alta troposfera lungo l’asse mare del Nord, Francia, Spagna, Algeria. Sull’Italia si diparte il ramo ascendente del flusso portante, accompagnato da venti meridionali di origine nord-africana entro i quali si inserisce un nastro nuvoloso di tipo subtropicale continentale. Tale situazione genera precipitazioni per varie via, orografica lungo i versanti sopravvento e convettiva lungo diverse zone di confluenza al suolo.

EVOLUZIONE: lenta, data la resistenza che ancora oppone un robusto campo di alta pressione sull’Europa orientale. Una parziale accelerazione del Getto sull’Atlantico, di concerto con l’ulteriore resistenza anticiclonica sull’est Europa, causerà per stretching il distacco di un minimo secondario che dal nord Africa punterà verso le nostre regioni meridionali, dove genererà un severo peggioramento soprattutto tra giovedì sera e sabato.

2PREVISIONE PER OGGI: maltempo su gran parte del nord, ma con fenomeni in attenuazione a partire da ovest su Piemonte (ad eccezione del settore ossolano), Valle d’Aosta centro-occidentale e Ponente ligure. Possibili fenomeni intensi su Ossola, Verbano e Friuli Venezia Giulia. Maltempo anche al centro  su Toscana, Lazio, Umbria, Marche, Sardegna e, in serata, anche sull’Abruzzo. Possibili fenomeni intensi su Toscana e Lazio. Al sud schiarite, ad eccezione dei settori ionici di Sicilia, Calabria e Salento, dove avremo nuvolosità diffusa, ma senza fenomeni di particolare rilievo. Ventoso ovunque. Mari in cattive condizioni. Clima mite per la stagione. Neve sulle Alpi oltre i 2000-2300 metri.

PREVISIONE PER DOMANI: schiarite su Valle d’Aosta, Piemonte e Ponente ligure. Altrove cieli grigi e tempo piovoso. Possibilità di fenomeni intensi su Lazio e Friuli Venezia Giulia. In serata ulteriore peggioramento al sud, con rischio di forti temporali che dal Lazio si sposteranno verso Campania, Sicilia, Calabria e Basilicata. Scirocco forza 8-9 sui mari meridionali che saranno molto agitato. Inserimento del Maestrale in Sardegna. Lieve calo termico dalla sera sull’Isola e al nord.

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.