19 September 2017

MALTEMPO, le indicazioni della Protezione Civile per LUNEDI 11 settembre

Dopo aver anticipato la linea previsionale riferita a lunedì 11 settembre in questo VIDEO riassuntivo, si rende opportuno consultare ancora una volta le indicazioni ufficiali diramate dagli organi competenti in termini di previsioni e sicurezza pubblica. Ecco allora i bollettini emessi dalla Protezione Civile.

BOLLETTINO DI VIGILANZA METEO

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Umbria meridionale, Lazio orientale e meridionale, Abruzzo, Molise, Sud peninsulare, settori tirrenici centrali e nord-orientali della Sicilia, con quantitativi cumulati moderati o puntualmente elevati;
– sparse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Toscana centro-meridionale, Marche e restanti settori di Umbria, Lazio e Sicilia centro-orientale, con quantitativi cumulati moderati;
– isolate, anche a carattere di rovescio o temporale, su Veneto, Lombardia sud-orientale, Emilia-Romagna, Sardegna centro-meridionale e restanti settori di Toscana e Sicilia, con quantitativi cumulati deboli.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: massime in sensibile diminuzione su Campania, Basilicata, Calabria e localmente su Puglia e Sicilia.
Venti: di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti occidentali, su Sardegna e Sicilia; forti meridionali sul resto del Sud, in progressiva rotazione dai quadranti occidentali, con rinforzi fino a burrasca ed in estensione alle regioni centrali tirreniche.
Mari: da molto mossi ad agitati tutti i bacini, specie quelli di ponente.

BOLLETTINO DELLE CRITICITA’

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
BASILICATA: Basi-C, Basi-A1, Basi-A2, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D;
CALABRIA: Versante Jonico Settentrionale, Versante Jonico Centrale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centrale, Versante Jonico Meridionale.
CAMPANIA: Alta Irpinia e Sannio, Alto Volturno e Matese, Piana Sele e Alto Cilento, Tanagro, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Basso Cilento, Tusciano e Alto Sele;
FRIULI VENEZIA GIULIA: Bacino montano del Tagliamento e del Torre, Bacino del Livenza e del Lemene.
LAZIO: Bacini Costieri Nord, Aniene, Bacino del Liri, Bacini Costieri Sud, Appennino di Rieti, Roma, Bacino Medio Tevere.
LOMBARDIA: Lario e Prealpi occidentali, Laghi e Prealpi orientali, Media-bassa Valtellina, Orobie bergamasche, Valcamonica, Valchiavenna, Laghi e Prealpi Varesine;
MOLISE: Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro.
PUGLIA: Puglia Centrale Bradanica, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Puglia Centrale Adriatica, Bacini del Lato e del Lenne, Sub-Appennino Dauno, Salento, Gargano e Tremiti, Basso Fortore, Basso Ofanto.
SICILIA: Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Nord-Orientale, versante ionico, Centro-Settentrionale, versante tirrenico.
UMBRIA: Alto Tevere, Chiascio – Topino, Trasimeno – Nestore.
VENETO: Adige-Garda e monti Lessini, Alto Piave, Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone, Po, Fissero-Tartaro-Canalbianco e Basso Adige, Basso Brenta-Bacchiglione e Fratta Gorzone, Piave pedemontano, Basso Piave, Sile e Bacino scolante in laguna.

Dipartimento della Protezione Civile Centro funzionale Centrale Settore Meteo