3 December 2020

Marche, Abruzzo e Molise, guardate quanta PIOGGIA e NEVE stanno arrivando

La Protezione Civile, per la giornata di mercoledì 15 novembre, ha emanato uno stato di allerta rossa per criticità idrogeologica sulla regione Abruzzo, con particolare riferimento al Bacino del Pescara e ai Bacini Tordino e Vomano.

I rischi derivano da due fattori concomitanti:

  1. la grande quantità di precipitazioni in arrivo, che assumeranno carattere di stazionarietà per via dello sbarramento orografico indotto dall’Appennino sulle correnti legate al vortice ciclonico in azione sulle nostre regioni centro-meridionali.
  2. la parziale ma rapida fusione del manto nevoso caduto nelle ultime ore per il rialzo del livello dello zero termico ad oltre 2.400 metri di quota.

Come indicavamo in questo precedente editoriale, il vortice colmo di aria molto fredda di recente origine artica, perderà l’alimentazione da parte delle correnti settentrionali e inizierà a sostenersi per altri processi fisici che ne scalderanno la struttura. Per questo è atteso un generale rialzo del limite delle nevicate in Appennino, un rialzo di quasi 1.000 metri in 24 ore.

Da qui la situazione delicata che si profila.

A questo si aggiungeranno anche gli oltre 120-130 millimetri di pioggia che cadranno sulla regione nell’arco delle stesse 24 ore, per via della corrente umida che insisterà a battere l’Appennino da est portando alla saturazione dei terreni e dei corsi d’acqua.

Oltre l’Abruzzo, una situazione simile, seppur complessivamente meno pesante si verificherà anche sulle regioni adiacenti, sulle Marche e in Molise. Facciamo quindi attenzione se ci troveremo da quelle parti. Questa pagina, relativa all’avviso di fenomeni intensi sul territorio italiano, potrà essere utile allo scopo.

Luca Angelini

Marche, Abruzzo e Molise, guardate quanta PIOGGIA e NEVE stanno arrivando