Martedì 14 agosto i TEMPORALI puntano centro e nord-est

Parola d’ordine temporali: quando un pacchetto di aria fresca si presenta dopo svariati giorni di caldo, il passaggio temporalesco è senza dubbio obbligato.

A tal proposito sarà bene però tenere presente che questi temporali, utilizzando enormi dosi di energia, non si presentano con piogge estese, “a tappeto” per capirci, ma a macchia di leopardo, un po’ qua e un po’ là. Questo rende la previsione nel dettaglio decisamente onerosa. In questa sede vogliamo comunque indicare le zone dove nella giornata di MARTEDI 14 agosto questi temporali saranno più probabili.

Uno sguardo sulla carta degli accumuli di pioggia stimati (click per aprirla), ci dà già un’idea di massima dei settori interessati dall’attività temporalesca: menzioniamo a tal proposito l’est della Lombardia, il Triveneto, l’Emilia Romagna, il Levante ligure, la Toscana, L’umbria, le Marche, il Lazio, l’Abruzzo, il nord della Sardegna e forse, in serata, Molise, Puglia settentrionale e nord Campania.

I primi focolai prenderanno il via già nella notte specie su nord-est e Toscana, salvo poi estendersi gradualmente anche alle altre zone citate nel corso della giornata.

l pericolo più reale annesso a questi fenomeni, oltre naturalmente a quello da non sottovalutare dei fulmini (anche in spiaggia attenzione!), è quello legato a locali rovesci di forte intensità, tali da generare allagamenti o brevi esondazioni.

Ad accompagnare tutto questo è atteso e confermato l’annunciato calo delle temperature.

Luca Angelini

Martedì 14 agosto i TEMPORALI puntano centro e nord-est