Martedì 17 luglio meno caldo anche al sud

Una rinfrescata davvero tanto attesa quella delle prossime ore al sud. Pur non avendo raggiunto i livelli delle scorse estati, questa fase calda ha certamente logorato la pazienza e la sopportazione di molti amici del nostro meridione, anche per l’elevato tasso di umidità cui si è accompagnata.

In ogni caso il Maestrale è già entrato dalle vallate francesi e ora spazzerà la calura riportando per 36-48 ore un po’ di aria fresca o, per meglio dire, meno calda.

Martedì 17 sarà la giornata più fresca e gradevole, con una attiva ventilazione e un abbattimento sia delle temperature (che caleranno mediamente di 4-5°C) e del tasso di umidità. I valori massimi potranno raggiungere i 30°C solo sulle coste lucane, in Salento e sulla Sicilia orientale (fino a 32-33°C nel Catanese per effetto sottovento rispetto ai rilievi etnei). Mercoledì 18 l’impulso fresco sarà già cessato, anche se un po’ di Maestrale insisterà sulle regioni del basso versante adriatico, soprattutto in Puglia. Sul resto del sud e sulle Isole si assisterà ad una lenta ripresa dei valori a partire da quelli massimi diurni, ma il caldo sarà ancora ampiamente sopportabile.

Probabilmente tra giovedì 19 e sabato 21 si assisterà ad una nuova impennata delle temperature e ad un ritorno del caldo africano, anche se, come abbiamo anticipato nel nostro ultimo VIDEO, questa volta potrebbe durare poco.

Luca Angelini

Martedì 17 luglio meno caldo anche al sud