25 November 2020

Martedì 8 agosto, ecco le zone dove farà più caldo

Bassa Padana e zone interne del centro-sud e abbiamo detto tutto. Non volendo però limitarci ad una semplice indicazione buttata li senza cognizione di causa, approfondiamo quanto dovuto questo “scottante” argomento.

Allora, fatta eccezione per la regione alpina e i settori di nord-ovest – dove sono in programma rovesci e temporali – il resto d’Italia sta ancora affrontando o, per meglio dire, sopportando una fase climatica di caldo fastidioso. Quanto fastidioso?

Senza scomodare i soliti luoghi comuni e la percezione o meno di questa piuttosto che di quella temperatura, andiamo subito al sodo utilizzando un parametro scientifico universalmente valido, quello dell‘indice di disagio. Lo trovate sempre aggiornato in questa nostra pagina, grazie all’elaborazione grafica di centrometeo.com.

Dunque, come è facile notare, il caldo che dobbiamo affrontare nella giornata odierna è meno pesante rispetto ai giorni scorsi, tuttavia ancora abbastanza fastidioso su diverse aree, quelle evidenziate in color arancio. Eccoci allora ricollegati alla frase iniziale: Bassa Padana, zone interne del centro-sud, ma anche fasce costiere come quella ligure e adriatica; qui l’indice di disagio risulta moderato e il caldo, miscelato con umidità relativa abbastanza elevata, generalmente afoso.

Dal punto di vista delle temperature, i valori massimi non dovrebbero mediamente superare i 35-37°C e manifestarsi con maggior probabilità nelle zone interne di Toscana, Lazio, Puglia, Basilicata e, solo localmente, anche su Sicilia e Sardegna.

Luca Angelini

Martedì 8 agosto, ecco le zone dove farà più caldo