16 January 2021

Martedì 8 agosto, TEMPORALI in arrivo su nord-ovest e Alpi centrali

La prima delle due perturbazioni che si avvicineranno all’Italia nei prossimi tre giorni è ormai a ridosso delle Alpi occidentali. Porterà forti temporali sulla Francia, dove non si esclude anche qualche fenomeno estremo, ma riuscirà a risultare piuttosto attiva anche sul nostro angolino nord-occidentale, in particolare su Valle d’Aosta, alto Piemonte e nord Lombardia.

Si tratta di un fronte freddo, una lunga banda nuvolosa entro la quale convergono le correnti calde risucchiate dall’anticiclone nord-africano – in azione sul nostro centro-sud – e quelle ben più fresche in discesa dal nord dell’Atlantico.

Giunta a cospetto dell’arco alpino occidentale la perturbazione subirà alcune modifiche, in particolare le masse nuvolose potranno venire incentivate dal lifting orografico, ossia dalla risalita facilitata delle correnti umide lungo i pendii delle montagne. Per questi motivi nel corso della giornata di martedì 8 agosto, ci dobbiamo aspettare rovesci e temporali, anche di una certa intensità, su Valle d’Aosta, Ossola, alto Verbano, Alpi Mesolcine e Retiche. I fenomeni progrediranno con il passare delle ore da ovest verso est e potranno man mano accompagnarsi a locali grandinate.

Tra pomeriggio e sera qualche spunto temporalesco potrà scendere anche sulla pianura piemontese, su Prealpi e pedemontana lombardo-veneta e, a carattere sparso, anche su Trentino e Alto Adige, accompagnandosi a refoli di aria fresca.

Segnalo infine che nel corso dei rovesci il limite dello zero termico rimarrà piuttosto elevato, posto intorno a 3.800-4.000 metri, il che potrebbe favorire piene improvvise sui bacini idrografici valdostani.

Luca Angelini

Martedì 8 agosto, TEMPORALI in arrivo su nord-ovest e Alpi centrali

Martedì 8, TEMPORALI in arrivo su nord-ovest e Alpi centrali