28 October 2020

Medio termine, quasi tutto gennaio nelle mani dell’alta pressione

Il mese più freddo dell’inverno trascorrerà molto probabilmente sotto il dominio delle alte pressione. Questo vuole dire per l’Italia– e anche per gran parte dell’Europa – condizioni di tempo stabile, senza precipitazioni di rilievo, con temperature superiori alla media all’infuori delle aree padane, dove spesso insisteranno freddi strati nebbiosi.

Anche l’ultimissima versione del set di carte a nostra disposizione non lascia spazio a dubbi a riguardo. In figura è rappresentato il quadro delle anomalie di altezza delle superficie di 500hPa per il giorno 15 gennaio (è lo scenario medio di 50 diverse previsioni). Come vedete l’intera Europa soggiace a condizioni di anomalia positiva (superficie più alta=geopotenziali più elevati), mentre le circolazioni cicloniche interesseranno l’area atlantica.

Il quadro qui rappresentato pare possa persistere anche nella terza decade del mese. Se così fosse (e dovremo naturalmente confermare), gran parte del mese di gennaio verrà “sprecato” senza portar frutto.

Luca Angelini

Powered by Siteground