Mercoledì 11 aprile: le ultimissime e i bollettini della Protezione Civile

Dopo avervi aggiornato sulla situazione di maltempo in vista per la giornata di mercoledì 11 aprile, alleghiamo i bollettini emessi dalla Protezione Civile. Il primo si riferisce alle eventuali criticità sul territorio (non sono previsti particolari stati di allerta), il secondo indica le ultimissime previsioni meteorologiche in dettaglio.

BOLLETTINO CRITICITA’

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Nodo idraulico di Milano
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Lario e Prealpi occidentali, Laghi e Prealpi Varesine, Nodo idraulico di Milano
ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:
Lombardia: Valcamonica, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine, Appennino pavese
Piemonte: Valli Varaita, Maira e Stura, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Valli Orco, Lanzo e Sangone, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po
Valle d’Aosta: Valle d’Aosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint Barthelemy e Valtournenche, Bassa Valle d’Aosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle dAyas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney
Veneto: Alto Piave.

BOLLETTINO METEO

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e alta Toscana, con quantitativi cumulati da moderati a localmente elevati specie sui settori occidentali di Piemonte e Liguria.
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Lombardia centro-settentrionale, Trentino, Alpi venete ed Appennino emiliano, con quantitativi cumulati localmente moderati.
– isolate, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su resto del Nord e Toscana, Umbria, Marche, Lazio settentrionale e Sardegna centro-settentrionale, con quantitativi cumulati deboli.
– isolate fino al mattino, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su Sicilia e Calabria, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra dei 1.200-1.400 metri su Alpi occidentali, Valle d’Aosta e settori settentrionali di Piemonte e Lombardia, con apporti al suolo da moderati ad abbondanti; al di sopra dei 1.500-1.700 metri sui restanti settori alpini, con apporti al suolo da deboli a moderati.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: massime in locale sensibile aumento sulle regioni tirreniche centro-meridionali.

Venti: forti meridionali su Sicilia e Calabria centro-meridionale con locali raffiche di burrasca specie sui settori meridionali dell’isola; localmente forti sud-orientali sulla Sardegna.

Mari: molto mossi lo Stretto di Sicilia, il Mar Ligure al largo e il Mare e Canale di Sardegna.

Report Luca Angelini

Mercoledì 11 aprile: le ultimissime e i bollettini della Protezione Civile