25 September 2018

Mercoledì 11 luglio instabile con temporali al nord

E così la goccia di aria fredda, quella che avevamo inquadrato da alcuni giorni, si è portata a destinazione e ha posto il suo fulcro tra la Germania e la Repubblica Ceca. Il suo raggio d’azione riesce a coinvolgere anche le nostre regioni settentrionali dove genera richiama aria umida e genera instabilità atmosferica.

Per questi motivi la giornata di mercoledì trascorrerà abbastanza incerta su tutto il nostro settentrione, dove si avranno annuvolamenti anche consistenti e associai a rovesci e/o temporali.

I fenomeni saranno più probabili e frequenti entro le aree evidenziate nella mappa in figura (click per aprirla) e coinvolgeranno un po’ tutti i settori, seppur in maniera irregolare, lasciando probabilmente fuori la Valle d’Aosta e ai margini i settori alpini più settentrionali.

Questo perchè nei bassi strati il rientro dell’aria umida da est attraverso il catino padano favorirà la confluenza e dunque la costruzione nuvolosa essenzialmente sui settori suddetti, mentre la cresta delle Alpi rimarrà sottovento per correnti da nord. Inoltre la Liguria risponderà con un Libeccio instabile che potrà recare anche qualche temporale a innesco marittimo (più probabile a Levante). Il tutto favorirà un generale (ma temporaneo) calo delle temperature che nei valori massimi scenderanno di qualche grado rispetto ai giorni precedenti.

Sul resto dell’Italia invece insisteranno ancora delle correnti di stampo leggermente anticiclonico, con maggior stabilità atmosferica e qualche temporale termo-convettivo (di calore), specialmente nelle ore più calde e nelle zone interne e montuose.

Luca Angelini

Mercoledì 11 luglio instabile con temporali al nord