8 April 2020

Mercoledì 19 una perturbazione rasenta l’Italia, ecco le conseguenze

La coda di una perturbazione atlantica attraverserà tutta l’Italia seguita da aria più fredda.

MERCOLEDI 19 febbraio annuvolamenti irregolari al mattino lungo la cresta alpina, su nord-est e centro-sud, con qualche precipitazione possibile. Rasserenamenti al nord-ovest e in Sardegna. Nel pomeriggio ancora nubi su cresta alpina, Triveneto e al centro-sud, con rovesci sparsi, specie su quest’ultimo settore. Tende a rasserenare sul resto dell’Italia. In serata i rasserenamenti guadagneranno tutto il nord (eccetto la cresta delle Alpi), la Toscana e la Sicilia. Altrove variabile con rovesci residui.

Quota neve fin verso gli 800 metri lungo la cresta alpina, 1.300-1.400 nelle zone interne e in quelle appenniniche del centro-sud. Venti moderati da nord-ovest, con possibili rinforzi in alta montagna e sulla Sardegna. Mari molto mossi. Temperature in diminuzione, più avvertita in quota sulle Alpi, nord-est e versante adriatico, meno su Liguria e val Padana occidentale, anche per locale contributo favonico.

GIOVEDI 20 ultime nubi al mattino su medio Adriatico e al sud, dove ci sarà anche un po’ di vento, soleggiato altrove. Temperature prossime o appena inferiori alla norma.

Luca Angelini

Powered by Siteground