Mercoledì 23: PIOGGE ancora possibili su alcune regioni, ecco dove

Instabilità atmosferica dura a morire, ma d’altra parte era nelle previsioni.

L’azione di una circolazione depressionaria attiva soprattutto in quota, unitamente all’afflusso d aria mite nei bassi strati, crea i presupposti per destabilizzare la colonna d’aria sull’Italia. I temporali notturni al sud, e che saranno ancora attivi in parte nella mattinata con interessamento anche del centro, sono il segnale proprio di questa pulsazione calda al seguito della quale inizierà il passo successivo, atteso tra giovedì 24 e il weekend (ne abbiamo parlato in questo articolo).

Fatto sta che oggi, mercoledì 23 maggio, saranno ancora possibili precipitazioni, in particolare sui settori peninsulari, mentre sulle Isole si avranno schiarite e tempo asciutto. Gli accumuli totali di pioggia stimati per via numerica in 24 ore è rappresentata nella figura qui a fianco.

Al MATTINO, come detto, pioverà soprattutto al centro e al sud, con coinvolgimento anche della Romagna e, in parte, anche della bassa Lombardia.

Nel POMERIGGIO la probabilità di rovesci, in questo caso a carattere sparso, si estenderà anche all’intero comparto alpino e prealpino, oltre all’Appennino settentrionale e alle Venezie. Nella fattispecie si potranno avere anche occasionali sconfinamenti verso la pianura Padana, soprattutto verso l’Emilia Romagna. La cartina esposta sopra (click per aprirla) ci mostra la probabilità percentuale di pioggia nelle ore centrali della giornata.

Verso SERA si assisterà ad una generale attenuazione delle precipitazioni e ad un successivo passaggio a variabilità, con temperature nel complesso miti, preludio di un più deciso miglioramento atteso per la giornata di GIOVEDI.

Luca Angelini

Mercoledì 23: PIOGGE ancora possibili su alcune regioni, ecco dove