4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Mercoledì 29: rischio fenomeni intensi su LAZIO e CAMPANIA

Aria fredda in arrivo dal nord Europa e aria più mite in risalita dal medio Atlantico si daranno l’appuntamento sulle nostre regioni centrali e in Sardegna, dove si conferma per oggi, mercoledì, una giornata di tempo perturbato.

Ma sarà tra Lazio e Campania che i fenomeni potranno assumere carattere di forte intensità e presentare accumuli abbondanti, anche superiori a 60-70 millimetri in 24 ore. Non si esclude anche la possibilità di isolate manifestazioni temporalesche, ma sarà soprattutto il valore aggiunto determinato dall’azione di sbarramento orografico da Libeccio a battere queste due regioni.

La cartina esposta nella figura in alto (click per aprirla) ci mostra entro la bordatura rossa le aree che saranno soggette con maggior probabilità a questa fenomenologia; si tratta dell’Agro Pontino, del Frusinate per il Lazio, il Casertano per la Campania.

Giovedì poi l’asse dei fenomeni si sposterà verso sud andando ad investire il resto della Campania e il Cosentino tirrenico. Aggiorneremo nei prossimi editoriali.

Luca Angelini

Mercoledì 29: rischio fenomeni intensi su LAZIO e CAMPANIA