19 June 2018

Mercoledì 30: si prepara una giornata di TEMPORALI su diverse regioni

Sull’Italia persiste l’azione di una corrente umida e instabile meridionale legata ad una circolazione ciclonica di ampio respiro che pone il suo fulcro sul golfo di Biscaglia.

La lenta rotazione antioraria di questa struttura, bloccata nella sua evoluzione verso levante dalla presenza di un campo anticiclonico di matrice nord-africana, determina il passaggio per la giornata odierna di un asse di saccatura in quota che andrà a coinvolgere soprattutto le regioni occidentali del nostro Paese.

Il contributo del riscaldamento solare risulterà determinante nell’innesco di diverse strutture temporalesche le quali nel corso della giornata (già in mattinata ma soprattutto a partire dal pomeriggio) potrebbero dar luogo a fenomeni anche forti, con intensi rovesci di pioggia, grandinate e colpi di vento.

Le zone maggiormente esposte a questo tipo di fenomeni intensi saranno quelle nord-occidentali, quindi Piemonte, bassa Valle d’Aosta, Lombardia, entroterra ligure ed Emilia. Temporali saranno comunque possibili anche sulle regioni centrali peninsulari, Toscana. Umbria, Lazio, entroterra abruzzese e andranno a coinvolgere a tratti anche le zone appenniniche meridionali, specie quelle poste a cavallo tra Molise, Campania e Basilicata.

La cartina in alto (click per aprirla) ci mostra la probabilità dei fenomeni, quella qui sopra gli accumuli di pioggia stimati per l’intera giornata e le aree a rischio fenomeni intensi.

Luca Angelini

Mercoledì 30: si prepara una giornata di TEMPORALI su diverse regioni