4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Mercoledì 6 molta instabilità ovunque, temperature in diminuzione

L’aria si fa gradualmente più fredda per il progredire del’asse di saccatura che dall’Atlantico, punterà ora il Mediterraneo centrale. Una perturbazione accompagnerà questo passaggio, generando condizioni di tempo estremamente instabile su tutto il nostro Paese per l’intera giornata di MERCOLEDI 6 novembre.

Le piogge risulteranno più probabili e frequenti su Lombardia, ovest Emilia, Levante ligure, Triveneto, Toscana, Umbria, Lazio, Sardegna occidentale, ma soprattutto al sud, dove potranno manifestarsi anche fenomeni di forte intensità, specie su Campania, Sicilia e Salento. Eventuali schiarite, comunque del tutto temporanee, saranno più probabili sul basso Piemonte, Sulle Marche e sulla Sardegna orientale. Quota neve in calo sulle Alpi fin verso i 1.500 metri. 1.800-2.200 metri sull’Appennino centrale e meridionale.

Ventilazione moderata di Libeccio su tutto il centro-sud, in rotazione a Maestrale sulla Sardegna. Mari molto mossi (l’Adriatico allargo). Temperature in graduale ma generale diminuzione.

GIOVEDI 7 rovesci al mattino al sud, in serata al nord-ovest, altrove variabilità con schiarite.

Luca Angelini

Powered by Siteground